Triathlon e Diabete

Triathlon e Diabete

Se hai il diabete e fai triathlon, devi sempre portare un’identificazione medica per farti assistere in una maniera veloce ed efficace in caso di un’emergenza.

Se hai il diabete di tipo 1, finire un triathlon è una grande sfida per i tuoi livelli di zucchero. Un triathlon non solo vuol dire un livello di sforzo molto alto, ma esige un controllo speciale se hai il diabete. Se adotti le misure di precauzione adeguate, il diabete non deve essere un motivo per non partecipare ad un triathlon.

La tripla sfida di nuoto, ciclismo e running suona abbastanza difficile da gestire, ma si può fare con una buona strategia basata in prove ed errori che ti permetterà scoprire che metodo è meglio per te.

Portare con te un CGM ha tanti vantaggi se gareggi, e alcuni sono pure resistenti all’acqua. Ti permette di controllare il tuo livello di zucchero in ogni momento della gara.

Allenamento per un triathlon

Ogni uno di questi 3 sport può avere un impatto diverso nei tuoi livelli di zucchero e esige diverse pianificazioni, specialmente se ti alleni in tutti e tre nello stesso giorno. Il nuoto ridurrà drasticamente il glucosio ed e consigliabile che inizi questo esercizio con un livello relativamente alto, intorno ai 12 mmol/l (215 mg/dl).

Durante il tuo allenamento, specialmente se sei un principiante, ti dovrai fermare ogni 30 minuti per misurare il tuo livello di zucchero. Mangiare carboidrati o zucchero durante e dopo il tuo allenamento ti aiuterà ad evitare un’ipoglicemia.

Il running ha effetti diversi in diabetici, ma controllare i tuoi livelli di zucchero prima e dopo il allenamento sarà necessario in tutti i casi. Questo ti permetterà di trarre delle conclusioni per dosare la tua insulina e che quantità di carboidrati devi mangiare durante e/o dopo il tuo allenamento.

Nel ciclismo è probabile che ti devi fermare per aggiustare il tuo livello di zucchero. Questo è specialmente importante se prima ti sei allenato per altri sport come il running o il nuoto nello stesso giorno, avendo un impatto diretto nei tuoi livelli di energia.

Il giorno della gara di triathlon con diabete

Fermarti durante un triathlon per analizzare il tuo sangue può essere molto complicato se non porti un CGM, specialmente in una gara. Nonostante ciò, è strettamente necessario controllare i tuoi livelli di zucchero.

La tua dieta dipenderà dalla distanza della gara, ma noi ti raccomandiamo d’iniziare con una colazione leggera che non richieda una dose di insulina.

Mangiare poco e tante volte e sempre consigliabile, visto che non vuoi competere con lo stomaco pieno e ti aiuterà a mantenere dei livelli di glucosio nel sangue più stabili.

D’altra parte, se il tuo livello di glucosio e troppo alto, ti sentirai stanco e avrai sete, aumentando la tua frequenza cardiaca ed abbassando la tua energia. Trovare l’equilibrio è la chiave.

Nuoto

Devi iniziare il nuoto con i livelli di zucchero nel sangue in torno ai 14 mmol/l.

Porta piccole dose di glucosi nel tuo neoprene o costume da bagno per emergenze. Se ti senti debole e puoi, fatti un test, altrimenti, mangia un degli zuccheri.

Tanti triatleti, quando escono dall’acqua, sentono che la transizione alla bicicletta è molto difficile. In quel momento dovresti farti un’analisi e mangiare degli zuccheri.

Ciclismo

Usando un CGM potrai monitorare i tuoi livelli in ogni momento, e consumare gli zuccheri che ti servono senza smettere di concentrarti nella gara. Altrimenti, dovrai prendere l’equivalente di una pastiglia di dextrose ogni 10 minuti. Puoi fissarle con cinta al manubrio o in qualunque altro posto nella tua bicicletta.

Alcuni triatleti portano un CGM nella bici. Questo è specialmente importante nella lunga distanza, anche se ti raccomandiamo che ti fermi per farlo. La tua sicurezza è più importante che migliorare il tuo tempo.

Running

In questa fase, già avrai i livelli di zucchero e energia molto bassi e avrai bisogno di mangiare zucchero. Prova con il equivalente a due pastiglie di dextrose ogni 30 minuti e controlla il tuo livello di glucosio anche se perdi qualche minuto.

Dopo la gara

Dopo la gara devi fare un test ogni due ore durante il resto del giorno. Puoi avere alti e bassi come risultato dell’esercizio.

Mangia normale durante il pomeriggio e la notte e prova con una dose di insulina più bassa del solito per mantenere il tuo livello più alto ed evitare un calo brusco durante la notte.

Più informazioni: www.diabetes.co.uk

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmailFacebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

404