Ironman Hawaii: Nascita del triathlon più famoso al mondo

Ironman Hawaii: Nascita del triathlon più famoso al mondo

Dalla sua nascita, la legenda di Ironman non ha fatto altro che crescere, fino a diventare la gara più importante del triathlon mondiale, ed il sogno di tutti i triatleti. Nel triathlon, se non hai gareggiato a Kona, non esisti. Quasi 40 anni dopo la prima edizione, può essere facile dimenticare che tutto è iniziato dalla sfida tra un gruppo di amici che volevano decidere che atleti erano più tosti: i nuotatori, i ciclisti o i corridori. Il triathlon è nato con Ironman nel 1978 L’idea di fare il primo Ironman (e quindi, il primo triathlon) è nata durante la premiazione de la Oahu Perimeter Relay nel 1977. I corridori de la Mid-Pacific Road Runners club e i nuotatori de la Waikiki Swim club iniziarono a discutere su che sport è più tosto. Il comandante de la marina John Collins suggerì una prova definitiva per chiudere la discussione, una combinazione di 3 eventi incredibilmente duri che già si facevano nella isola Ohahu: la Waikiki Roughwater Swim (3.8k di nuoto in acqua aperta); la Around Oahu Bike Race (gara di ciclismo di 185km ridotta a 180km per l’occasione) e la Honolulu Marathon (42,2k a piedi in condizioni di estrema umidità e alte temperature).   Il 18 febbraio di 1978, solo 15 partecipanti osarono effettuare la partenza di una gara che sembrava impossibile. Ogni partecipante era accompagnato da un team di assistenza con acqua e cibo per il percorso. Il team di John Dunbar, uno dei partecipanti, è rimasto senza acqua, e l’hanno dovuto idratare con birra (nonostante tutto, è finito in seconda posizione). Gordon Haller, uno specialista in comunicazione della marina, vinse la gara con un...
5 consigli di nutrizione per ciclisti

5 consigli di nutrizione per ciclisti

Le buone abitudini di nutrizione sono fondamentali per un buon rendimento nel ciclismo Per una corretta nutrizione, non ricaricare energia nell’ultimo momento 2 ore prima della tua gara o allenamento lungo, mangia qualcosa che sia piena di carboidrati per riempirti di energia. Ma non mangiare troppo, seno ti sentirai pieno e scomodo. Puoi rifornirti d’energia prima del’ uscita con dei gel energetici. Mangia frequentemente durante un esercizio lungo Il tuo corpo può conservare energia per un esercizio intensivo di fino a 90 minuti, dopo entrerai in riserva. Mangia qualcosa prima di arrivare a questo punto. Anche gli sportivi professionisti possono a volte dimenticarsi di mangiare frequentemente per mantenere la loro performance più alta. Ti consigliamo di mangiare 60-90g di carboidrati ogni ora, che sarebbe il livello ottimo. Puoi ottenere questi carboidrati facilmente tramite le bevande energetiche, gel o barrette che, in più, sono facili di portare con te. Idratati sempre Abituati a bere sufficienti liquidi anche se non sei in gara. L’acqua è fondamentale per trasportare tutti i nutrienti per tutto il corpo e regolare la temperatura. La disidratazione riduce significativamente la tua performance, allora assicurati di portare sempre dell’acqua con te. Se non fa troppo caldo, puoi aggiungere pastiglie d’idratazione alla tua acqua per sostituire gli elettroliti che hai perso attraverso il sudore. Pratica la tua strategia di nutrizione durante gli allenamenti Non faresti mai una gara senza allenarti, vero? Per questo non devi mangiare in una gara senza aver provato e praticato la tua strategia prima. Devi capire come ti fanno sentire i gel, le barrette e le bevande energetiche in ogni fase de la gara per decidere...
Triathlon e Diabete

Triathlon e Diabete

Se hai il diabete e fai triathlon, devi sempre portare un’identificazione medica per farti assistere in una maniera veloce ed efficace in caso di un’emergenza. Se hai il diabete di tipo 1, finire un triathlon è una grande sfida per i tuoi livelli di zucchero. Un triathlon non solo vuol dire un livello di sforzo molto alto, ma esige un controllo speciale se hai il diabete. Se adotti le misure di precauzione adeguate, il diabete non deve essere un motivo per non partecipare ad un triathlon. La tripla sfida di nuoto, ciclismo e running suona abbastanza difficile da gestire, ma si può fare con una buona strategia basata in prove ed errori che ti permetterà scoprire che metodo è meglio per te. Portare con te un CGM ha tanti vantaggi se gareggi, e alcuni sono pure resistenti all’acqua. Ti permette di controllare il tuo livello di zucchero in ogni momento della gara. Allenamento per un triathlon Ogni uno di questi 3 sport può avere un impatto diverso nei tuoi livelli di zucchero e esige diverse pianificazioni, specialmente se ti alleni in tutti e tre nello stesso giorno. Il nuoto ridurrà drasticamente il glucosio ed e consigliabile che inizi questo esercizio con un livello relativamente alto, intorno ai 12 mmol/l (215 mg/dl). Durante il tuo allenamento, specialmente se sei un principiante, ti dovrai fermare ogni 30 minuti per misurare il tuo livello di zucchero. Mangiare carboidrati o zucchero durante e dopo il tuo allenamento ti aiuterà ad evitare un’ipoglicemia. Il running ha effetti diversi in diabetici, ma controllare i tuoi livelli di zucchero prima e dopo il allenamento sarà necessario...
404